ARCIERI S.BERNARDO

REGOLAMENTO DEL CAMPO

 

Dettaglio delle regole per l’utilizzo del campo di tiro

 

Per evitare inutili discussioni, è indispensabile che le seguenti regole siano rispettate:

- la linea di tiro è il luogo dove si tira con l’arco

- i tempi di tiro devono rispettare i ritmi di tutti (max 6 frecce per volee)

- l’inserimento su un bersaglio dove altri stanno tirando, deve essere richiesto a chi occupa già il bersaglio stesso

- qualora un tiratore si metta sulla linea di tiro mentre altri stiano già tirando, deve smettere di tirare con gli stessi tempi dei primi.

- è fondamentale sincerarsi che non vi sia nessuno davanti alla linea di tiro prima di iniziare i tiri

- il recupero delle frecce tirate deve essere effettuato contemporaneamente da tutti i tiratori, dopo aver deposto l’arco, aiutare a cercare frecce smarrite da altri è un dovere di tutti i soci.

- materiali arcieristici o altri oggetti trovati sul campo vanno portati nella casetta o consegnati ad un consigliere se presente.

- l’allenamento, anche se effettuato in comune, è un fatto totalmente privato

- per nessuna ragione sono consentiti commenti sul tiro e sulla qualità delle rosate, se non espressamente richiesti dal tiratore

- non potendo disporre di un direttore dei tiri sempre presente, è fatto obbligo a tutti di rallentare il meno possibile il normale tiro (chiacchere tra una freccia e l'altra)

-         Ospiti ed accompagnatori devono restare al di fuori del campo di tiro.

-         Eventuali cani non devono arrecare disturbo e, a richiesta di qualsiasi socio, il proprietario è tenuto    ad evitare situazioni disturbanti

-  L’efficienza, l’ordine e la pulizia del campo e delle strutture sono affidati al senso del dovere ed al buon senso dei soci,     compreso lo smaltimento dei sacchi della spazzatura

-          Urla e schiamazzi vari, bestemmie comprese, non fanno parte del campo di tiro

-          L’abbigliamento deve essere consono al tiro. Sono ammessi calzoni corti e canotte, non si puo tirare a piedi nudi.

-          E’ dovere di tutti i soci controllare il buon uso dei paglioni girandoli e bagnandoli periodicamente e sostituire le targhe non più idonee.

-         -Non sono ammesse balestre e archi con potenze superiori a 60 libbre.

-          Ogni socio può portare degli ospiti a condizione che:

a)      Non usino attrezzature tecniche di tiro

b)      Non rechino disturbo ad altri soci

c)      Non costituiscano pericolo

Il socio ospitante resta in ogni caso sempre responsabile dei propri ospiti

- tiratori appartenenti ad altre società, quindi regolarmente tesserati, possono chiedere di essere ospitati sul campo e diventano di fatto ospiti della società e si impegnano a rispettarne i regolamenti. Eventuali ospiti di singoli soci, purché regolarmente tesserati FITARCO/FIARC, devono essere preventivamente autorizzati da almeno un membro del Consiglio Direttivo.

Come previsto dal Regolamento, i trasgressori a queste norme possono essere richiamati ufficialmente, e, in caso di recidività saranno soggetti alle sanzioni previste dall’articolo 8 del Regolamento Organico.

 

                                                                                                         Il Consiglio Direttivo


 

REGOLAMENTO SPORTIVO INTERNO 

 

             

PREMESSA

In armonia e in ordine allo scopo della nostra Società il presente documento riporta, in linea di principio, l'organizzazione tecnico-sportiva attivata di conseguenza.

Le fasi di formazione, che contraddistinguono anche la “fascia” d’appartenenza dei Soci, sono fondamentalmente identificabili in:

-         Introduzione e Formazione di base

-         Intermedia e/o di continuità

-         Agonistica

La predetta fascia d’appartenenza del Socio (o potenziale Socio) discende in modo naturale dalle predette fasi e vale a dire:

-         E’ un Allievo colui che si trova nella fase d’introduzione e formazione di base

-         E’ un Socio in fase di continuità colui che, pur praticando il tiro, non partecipa a gare di calendario Federale

-          E’ un Socio agonista quel socio che partecipa a gare di calendario Federale

 

INTRODUZIONE E FORMAZIONE DI BASE

Questa prima fase ha lo scopo di preparare l’Allievo alla pratica del tiro e alla Sua introduzione nel contesto societario. E’ svolta e si conclude di norma in 5 lezioni individuali, o in 8 di gruppo.

Per accedere a questa fase l’Allievo deve formalizzare la richiesta alla Segreteria della Società completa di:

-         Certificato medico d’idoneità all’attività sportiva non agonistica (di buona salute)

-         Dati anagrafici completi

-         Eventuali preferenze tecniche

-         Eventuali esperienze precedenti

-         Preferenze/limiti sugli orari di svolgimento della preparazione

-         Quota stabilita per i corsi di formazione

La domanda completa in tutte le sue parti sarà consegnata al Direttore Sportivo.

L’istruttore, tenuto conto delle reciproche disponibilità, concorderà con l’Allievo/i gli orari e la frequenza.

A conclusione del ciclo di lezioni, qualora l’Allievo ne faccia richiesta, la domanda di affiliazione sarà trasmessa al Consiglio direttivo che provvederà, sentito il parere e la valutazione del Direttore Sportivo, a formalizzare l’iscrizione alla Società o a  comunicare l’eventuale ricusa d’iscrizione.

All’atto dell’iscrizione, al neo Socio dovranno essere consegnate copie:

-         Dello Statuto

-         Del Regolamento organico

-         Del Regolamento sportivo

-         Del Regolamento del campo

-          La composizione delle cariche sociali

 

FASE INTERMEDIA O DI CONTINUITA’

La fase intermedia e/o di continuità testimonia l’appartenenza allo stato di Socio effettivo, che non partecipa a gare di calendario Federale ed ha una durata dipendente esclusivamente dalla volontà e dagli obiettivi personali del Socio.

Questa fase, caratterizzata dal consolidamento/perfezionamento della tecnica e dalla normale pratica del tiro, sarà seguita dal Direttore Sportivo che si occuperà di salvaguardare l’integrità fisica del tiratore e di integrare il neo-socio nelle attività della Società illustrandogli l’indirizzo e la filosofia della stessa.

E’ altresì importante sottolineare che nessun associato, a nessun titolo, ha l'autorità per intervenire sulla tecnica di tiro adottata da un Socio, se non per richiesta esplicita dell'interessato, fatti salvi tutti quei casi ove sia coinvolta la sicurezza o il rispetto dei regolamenti della Società.

 

AGONISTICA

L’appartenenza a questa “fascia” matura automaticamente, con l’approvazione del D.S. , nel momento in cui il Socio partecipa a gare inserite nel calendario Federale.

Il Socio che pratica attività agonistica,  rappresenta sempre o in ogni modo la Società in quanto vincolato dai regolamenti della Federazione Italiana di Tiro con l’Arco.

Secondo le norme vigenti, per partecipare a competizioni, il Socio deve essere abilitato da idoneo certificato medico rilasciato da un Centro di Medicina Sportiva. Il modulo per richiedere tale certificato ed il successivo Fitarco Pass sono rilasciati dalla Segreteria.

Le iscrizioni alle gare si possono effettuare esclusivamente tramite la Segreteria che, in caso di situazioni particolari ed ingestibili con normale prassi, coinvolgerà il Direttore Sportivo per le eventuali variazioni e/o priorità da assegnare.

Eventuali programmi mirati, per uno o più Soci Agonistici (che lo richiedano), saranno da considerarsi complementari e svolti solo in subordine a quelli del Gruppo Agonistico che costituiscono l’impegno prioritario del Direttore Sportivo.

I programmi di lavoro, che saranno svolti in sedute teoriche e pratiche, terranno conto dell’eterogeneità delle tecniche, dei livelli e delle specializzazioni dei diversi Soci appartenenti all’Agonistica, senza preferenza alcuna e toccheranno anche argomenti diversi dalla pura tecnica di tiro.

Quest’ultima attività potrà essere svolta esclusivamente dal Direttore Sportivo che ne è direttamente responsabile.

Potranno far parte del programma di supporto anche talune gare sia ufficiali sia interne, da considerarsi momenti di verifica sulla validità di quanto svolto.

 

 

===============